18 maggio 2009

15/20 eurazzi per 10km??

l'ho appena ascoltato in tv, magari sanno qualcosa che io non so: secondo loro i gadgets di sponsors prestigiosi valgono senz'altro l'esborso extra.... ora, non me ne voglia Linus che apprezzo particolarmente (e che non c'entra niente) ma, a me francamente sfugge la logica: non dovrebbero essere proprio gli sponsors, specie se prestigiosi (come radio dj e nike), a farsi carico delle spese? come se non bastasse il 'prezzo di favore' è riservato ai soli tesserati fidal, tutti gli altri ne pagano 20!
stiamo parlando della DJ TEN di Roma che avrà luogo dom prox.... non per fomentare moti anarcoidi ma se non avessi altri impegni mi verrebbe voglia di correrla senza pettorale! oltretutto il percorso è davvero bello.....

11 commenti:

Mathias ha detto...

è un'assurdità.. e poi Linus chi si crede di essere... io infatti domenica che son lì a roma vado ad allenarmi altrove (vedo che dice il mister..e forse viene anche il califfo et qualcun'altro)

the yogi ha detto...

la dichiarazione viene direttamente dagli organizzatori che ieri seri sera parlavano della gara, quindi nessuna sorpresa, lasciano perplessi i numeri: tra bambini, 5km e competitiva sono previsti migliaia di partecipanti....

Ezio ha detto...

...il business dell'atletica romana?...ho visto il calendario delle gare della zona di Pistoia dei mesi estivi...sono sicuro che per un amante del correre e' il paradiso. 5 gare in una settimana di cui molte non competitive e alle competitive si paga 3 euro. Alla fine si mangia sempre e gadget a volonta'...a 300 km da qui c'e' un altro mondo..chiedete ai toscani se non mi credete.

Fatdaddy ha detto...

Alla faccia della promozione per avvicinare "il popolo" alla corsa...gira e rigira è sempre questione di vil denaro.
20 euro per una 10k sono ingiustificabili (mica hai tanti ristori, pastaparty o chissachè), io boicotterei.

GIAN CARLO ha detto...

Ciao, Bress dei fulminei dal veneto mi aveva detto che aveva un'iscrizione gratis... stavo per accettare poi il presidente della mia società mi ha detto che noi ne avevamo 5 quindi gli ho detto grazie e ho rifiutato... in seguito ieri ho detto no anche alle 5(che credo siano state già assegnate)... sai com'è... spirito anarchico e comodità da casa mia alla partenza sono 10 minuti correndo se capita vado altrimenti niente... cmq 15 euro per 10km sono fuori !!!

MFM ha detto...

Ciao Marco,
come sai sono tra i fondatori dell'associazione Parks Trail e mi occupo sia pure nel mio piccolo di dare una mano ad Aurelio Michelangeli nell'organizzazione di eventi di trailrunning.
La filosofia che cerchiamo di applicare a tutte la gare del calendario Parks Trail e che condividiamo coi singoli organizzatori degli eventi è improntata su alcuni principi molto semplici: nelle gare trail non esistono premi in denaro ma solo in natura (prodotti tipici, gastronomici, ecc.).
Il pacco gara deve coprire abbondantemente i costi sostenuti dall'atleta. Quasi sempre si tratta di una maglietta o di un gadget tecnico di valore uguale se non superiore al costo di iscrizione più una serie di altri gadget.
Il percorso non deve essere pericoloso e occorre che sia segnato bene.
A Vallinfreda, come hai visto anche tu, l'iscrizione era di 8 euro e il pacco gara aveva oltre ad una serie di altre cose una bella maglietta tecnica che se comperata in negozio sarebbe costata almeno il doppio (forse anche il triplo).
Su Linus e gli altri preferisco non pronunciarmi...

Lucky73 ha detto...

Posso solo dirti che ne vale la pena. Per me la DJ10 di Milano è un MUST. Organizzazione impeccabile, pacco gara davvero completo (sacca scarpe e maglietta della Nike su tutto). Anche io storco sempre il naso per il prezzo, ma alla fine sono soldi spesi bene.
Tieni presente che è forse l'unica gara a Milano che riesce a tenere buoni i Milanesi ...

Tosto ha detto...

A volte esagerano, perdendo lo spirito che ci dovrebbe essere alla base. In questo caso, si corre lo stesso oppure si va da qualche altra parte!

Anonimo ha detto...

X MFM.
Ho fatto il Trail di Valleinfreda, la tua nota è esatta, come è nel resto dei Trail.
Ma nel Trail della CAPITALE non è proprio cosi, anche nelle scorse edizioni ci sono stati dei problemi,
saluti Franco Scaramella

the yogi ha detto...

ezio, viste le tue assidue frequentazioni non ne dubito affatto :)
fat, una sacca e uno smanicato, punto!
janco, noi anarcoidi ci si capisce al volo, farei lo stesso....
marco, ho i miei dubbi ma spero che il movimento trail resti fuori dal business, almeno finché i numeri sono piccoli.... oh, se la squadra avrà la maglia rossa, il prox anno sarò dei vostri ;D
lucky, a te mi sà che ti hanno pagato ;)))
tosto, quoto in pieno: e se si corresse senza pettorale?
franco, che tipo di problemi?

Michele ha detto...

Ci sono le manifestazioni di punta che sono diventate un posto dove mungere i podisti, ho poca esperienza ma è ora di partecipare solo a quelle minori, che costano meno, dove per assurdo il pacco gara è meglio. un esempio ? maratona del Custoza 25 € : nel pacco gara 6 bottiglie 6 di Custoza

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

articoli recenti