29 maggio 2011

Tributo ai Campioni (morrò pecora nera)

solo innocenti evasioni?
per quell'anarcoide di n.chomsky - intellettuale spesso scomodo per la sua coscienza critica - sembra ci sia ben altro.... ma in fondo non ci dice nulla di nuovo, dai!

[fonte www.anticorpi.info]


ps. c'entra c'entra....

26 commenti:

Emiliano ha detto...

Apro la sottoscrizione alla abolizione del mondo "pallonaro",
giardini al posto degli stadi.
Ciao.

Francescarun ha detto...

PISTE PER TUTTI I RUNNERSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSS^__^

Grezzo ha detto...

Mah, personalmente non sono d'accordo, ma tengo l'opinione per me, l'ultima volta sono quasi riuscito a innescare un flame ;)

Adriano Maini ha detto...

Di sicuro fare più giardini, più centri polivalenti aperti al pubblico, più piste. E gli stadi ... ormai sono anche troppi.

Robi ha detto...

ciao,
io vengo da 15 anni di calcio e non sono daccordissimo col fatto di sostituire il calcio con altre attività. Il calcio da da lavorare a tanta gente e per un ragazzino è forse la prima attività sportiva da fare all'aria aperta. Forse bisognerebbe a fianco degli stadi fare piste, parchi, piscine, palestre, ecc in modo da poter scegliere... magari aiutati anche dalle scuole!

GIAN CARLO ha detto...

Io credo che la mente se ben allenata ha spazio sia per le pulsioni sportive che per quelle socio-politiche.
Ieri ho goduto nel vedere l'inter vincere la coppa sotto lo striscone di greenpeace, spero che oggi godrò perchè cittadini rinsaviti avranno tolto Milano allo Psiconano... e ricordo che tu godesti quando al nono km della BW raggiunsi e superasti Ezietto.
Ke poi i giardini ..con i parcheggi sotto ...li quotano tutti... domani il caffè ki lo paga ?

arirun ha detto...

Questa cosa l'aveva capita già Giulio Cesare quando fece costruire il colosseo..Per il resto più che non avere mai mancato ad una votazione non posso fare!!
Poi noi si tifa in primis per le nostre di prestazioni o no ;))

Anna LA MARATONETA ha detto...

Eh, il calcio sta parecchio sulle balle,anche a me...perchè spesso si porta dietro una massa di pecoroni ignoranti...

Luca "Ginko" ha detto...

Ho sempre giocato a calcio e ora corro. Sono stato fortunato ad avere certi allenatori. Mi hanno insegnato a stare con gli altri e saper perdere e conosco lo spirito di squadra. E' un po' come correre la MORE in tre.. Peccato tutto il contorno che in effetti fa piangere.
Ciao bel ragazzo :-)

theyogi ha detto...

gente, scusate ma dove avete sentito che bisogna sostituire/togliere gli stadi? chomsky parla di TUTT'ALTRO, e sarebbe il caso di ascoltarlo, almeno per farsi un'idea propria.... lo sport è uno strumento come un altro, dipende come lo si usa, o no?!

janco, a me invece è dispiaciuto per il PA, figurati...

ari, anna, vedo che siamo in sintonia, almeno avete ascoltato il ragionamento...

theyogi ha detto...

ginko, noi sportivi sappiamo bene perché facciamo dello sport e di tutti i benefici che ne derivano, il ragionamento punta il dito sull'uso strumentale che se ne fa, per fini tutt'altro che nobili....

Marco Bucci ha detto...

Per 3 anni ho fatto il maestro di Judo aggratisse in una scuola elementare, tramite un accordo con una maestra amica di mia moglie, per diffondere la nobile arte.
Nessuno dei ragazzi ha continuato purtroppo e molti genitori quando hanno saputo cio' che puoi guadagnare in una carriera di Judoka.
Pero' quanto si dannavano, quando seppero che era gratis, per far coincidere l'ora di ginnastica del figlio/a con la mia presenza trisettimanale nella scuola; dovetti smettere per non turbare l'andamento sereno della didattica....
Morale : e' il soldo che muove tutto !!!!
Forse, pero', invece che pecora nera dovessi per caso essere mosca bianca (o coglione fai tu) per non avere tal morale....

giovanni56 ha detto...

Quoto Chomski in tutto quello che dice, e che ha sempre detto.
La fatica e l'anarchia insite nel nostro sport aiutano il nostro corpo e la nostra mente.

er Moro ha detto...

ma quanto mi trova d'accordo sto post?!? infinitamente.. il sangue scorre giallorosoo ma non + come quello di una volta da ormai svariati anni!!!

theyogi ha detto...

marcù, chiunque vada contro il sitema costituito diventa il nemico n.1! meglio restare in ombra ma con la coscienza pulita.....

giovà, maurè, soprattutto è importante vedere la trappola: poi cascarci o meno diventa una scelta individuale....

web runner ha detto...

Anche il calcio può essere un'attività stimolante ed educativa, e può essere sport nel vero senso della parola.
Ma da poterlo essere ad esserlo, c'è di mezzo un mare di milioni e di idiozia.
Quand'ero ragazzino mi allenavo in pista a fianco delle giovanili di calcio, e ho ancora i brividi al pensiero dei messaggi aberranti che gli allenatori davano a quei ragazzi, per non parlare dei genitori esaltati.

theyogi ha detto...

web, perfettamente d'accordo: un conto è lo sport praticato, un altro quello strumentalizzato da certa gente! a noi capirne la differenza...

Pimpe ha detto...

ha ragione.. a me aveva spiegato la cosa 30 anni fa circa il mio prof delle medie.. e me la son ricordata ... ;-)

theyogi ha detto...

pimpe, hai avuto un grande insegnante... e si vede! ;)

lello ha detto...

il calcio e' uno sport di squadra bello e' tutto il contorno che disgusta , troppi soldi e troppa gente che parla inutilmente . piu sport praticato e meno sport parlato...........

theyogi ha detto...

lello, non potrei essere più d'accordo! sempre che non sia un altro pretesto per guardare da un'altra parte.....

Master Runners ha detto...

A me tutti sti podisti m'hanno stufato, ...più calcio per tutti!!!
:D

Oliver ha detto...

Leggo spesso Noam Chomski su Internazionale, c'è sempre da imparare, da pensare.
In prima superiore un prof di ginnastica mi indirizzò alla corsa, vedendomi correre, ma nel fratttempo mi ha insegnato a giocare a basket, a pallavolo, a pallamano, poi anche qualcosa di rugby. Poi ho provato anche il triathlon. Il calcio lo facevano già in troppi e io facevo pure schifo.
Ma lo sport è sport, è la massa di coglioni che lo frequenta a rovinarne uno piuttosto che un altro. Allenatori esasperanti e genitori, che ripongono nel figlio/a le loro aspettative deluse (quanti ne ho visti alle gare di nuoto) sono una rovina, quando potrebbero essere speranza, insegnamento, valori. Poi sta a noi ricaricarci per una sconfitta, guardare già oltre un successo, capire che l'attenzione va' posta in tante cose, spesso più importanti. Sta a noi, come sempre.
Se invece sono gli opinionisti a diventare filosofi beh, forse mi scappato qualcosa...

theyogi ha detto...

master, più pilu per tutti? sarai mica un sostenitore di Cetto Laqualunque? :D

olly, non è scappato a te nè a chomsky, che ne sottolinea appunto gli effetti collaterali... verosimilmente lo sport siamo noi, che lo pratichiamo per passione e benessere: mi chiedo però se può bastare per saper distinguere lucciole da lanterne...

Anna LA MARATONETA ha detto...

e di Beppe Signori ne vogliamo parlare? Ma nn solo lui...son senza parole...

Black Knight ha detto...

Non sopporto più il calcio. Gente che allo stadio si picchia per personaggi che guadagnano milioni di euro all'anno e quando aprono bocca dicono solo stronzate.
E poi non c'è neanche più il senso di appartenenza quando le squadre sono formate da 11 stranieri e magari neanche europei!!!!
Senza contare la mancanza di sportività e la spocchia.
Per questo motivo seguo solo il rugby, scuola di vita e sport che accomuna i tifosi di tutte le squadre. All'estero ogni volta cammino con la sciarpa in mezzo ai tifosi avversari ed invece di ricevere insulti mi vengono rivolti solo incitamenti e saluti.
Affanculo il calcio.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

articoli recenti