27 agosto 2010

la tabella apocrifa

guarda, ti capisco: repetita iuvant... magari non esorcizzeremo i mostri ma forse, insistendo, ce li faremo amici! :) disse l'omino miope sorridendo circospetto....
che sia un'attrazione spesso fatale, sto sport, l'ho sperimentato in prima persona: se è vero che una lunga preparazione alla maratona può rivelarsi persino controproducente per il tapascione, mai come adesso mi torna utile (anche solo indicativamente) sta pagina del sito di R. Albanesi dove viene proposto un programma di 'appena' 8 settimane per una tipologia di runner che, guarda caso, mi corrisponde appieno....

  • ama correre a sensazione per almeno un'ora;
  • ama correre almeno quattro volte alla settimana;
  • non ama verificare lo stato del proprio allenamento con cronometro e/o cardiofrequenzimetro;
  • ama variare spesso i percorsi (spesso ama correre nel verde);
  • è poco incline all'agonismo.

  • compatibilmente con le circostanze arriverò quindi alla mara di VE avendo corricchiato un paio di mezze e (appena due settimane prima) la 30km del Mare di Roma.... lo so, c'è da inorridire, ma tant'è!

    28 commenti:

    Fatdaddy ha detto...

    In effetti seguire fedelmente una tabella per 16 settimane è un esercizio mentale mica da poco: io inizio a dare i primi segni di cedimento sospinto da velleità anarchiche!
    Una cosa è sicura: a Venezia stupiremo il mondo!


    Devo solo capire se lo faremo in senso positivo o negativo... :D

    Tosto ha detto...

    Fuochi pirotecnici a Venezia!
    a quanto pare la creme dei bloggers ci sarà.
    peccato siano finiti i pettorali se no ci sarei stato. ma ad esser sincero non ho voglia in questo preciso istante di farmi 42km ma magari domani, chissa!

    Ciccò ha detto...

    qui ci vuole ordine!
    Ordine e disciplina, altrochè...

    1)CREDERE (nelle proprie capacità)
    2)OBBEDIRE (all'iter d'allenamento)
    3)COMBATTERE (contro le avversità)

    nino ha detto...

    io spero solo di non stupire il mondo come l'ho stupito nella scorsa edizione.....

    Alvin ha detto...

    Intanto comincerei col togliere la scritta: Corro un altra maratona poi smetto... è quella scritta il problema, il tuo subconscio la legge e il tuo corpo fa di tutto per non correre la tua prossima maratona per paura che sia davvero l'ultima...
    8 settimane, vuoi dirmi davvero che mancano solo 2 mesi? ODDIO!!!

    Norge ha detto...

    Accidenti, io sono molto combattuto tra seguire una tabella (cosa che sto facendo) e il correre, solo per il gusto di farlo .... ho iniziato tardi a correre e non avevo mai fatto competizioni prima, quindi a parte la voglia di riuscire bene a fare una gara, con un buon riscontro cronometrico, spesso mi pesa seguire un programma prestabilito. Invece per chi ha da sempre corso e fatto agonismo fin da giovane (nella mia compagnia sono in 2) le tabelle sono sacrosante e devono essere rispettate al secondo. Dipende da cosa uno "chiede" alla corsa .... quello che conta veramente è divertirsi sempre.
    Ciao.
    Fausto/Norge

    Lucky73 ha detto...

    son dovuto andare sul dizionario per capire il termine :)

    Ho fatto l'anarchico per due anni, ma sai che trovo sia molto più rilassante avere una tabella? Almeno so sempre cosa fare....

    Vabbè ora vado a farmi un'ora a sensazione :)

    Anonimo ha detto...

    grande lucky!
    volevo dire la stessa cosa.
    con una tabella ci si rilassa: ubbidire fa risparmiare energie. il VERO PIGRO è ligio alle tabelle.
    luciano er califfo.

    francoscr ha detto...

    Ma si,al diavolo le tabelle, l'interessate è divertirsi.

    RUN LIKE THE WIND ha detto...

    Come avrai letto anch'io stò seguendo una tabella che era di 15 settimane ma, per slittamento della data della maratona, è diventata di 17!! Stò concludendo la 10^ settimana e devo dirti che a volte, forse complice anche questo caldo infernale, comincia a diventare un pò pesante. Però per quanto mi riguarda, non avendo nessuno che mi segue, diventa un modo per razionalizzare le uscite e tracciare una specie di obiettivo.

    insane ha detto...

    Vista la situazione devi,per forza,difenderti........ fai quèllo che puoi,non aver abbandonato senza prima provarci è già un successo a parer mio,molti avrebbero fatto altrimenti..

    theyogi ha detto...

    fat, è lo spirito innato dell'avventuriero che c'è in noi! :D ti dirò che avrei seguito sta tabella a prescindere... sino ad arrivare la, dove nessuno è mai giunto prima!

    tosto, non è più tempo di rimpianti, son certo che, se servisse, il modo lo troveresti! ;)

    ciccò, tu ci scherzi, ma nel mio capoccione è bastato sostituire 'devo' con 'voglio'! puoi immaginare il resto....

    theyogi ha detto...

    nino, mi basterebbe stupire me stesso... ;) per stupire il mondo ci sono gli altri 6999!

    alvin, amo la provocazione e il paradosso, in realtà quel sottotitolo dovrebbe essere uno stimolo... però mi hai fatto riflettere!

    norge, correre a sensazione può andar bene per un 10mila o, teh, una mezza! ma per la mara serve un minimo di programmazione, altrimenti è un suicidio... fermo restando che si può morire sorridendo! ;)

    Patty ha detto...

    STE regolette mi garbano proprio tanto ....... bello allenarsi così!

    theyogi ha detto...

    lucky, ma certo, son chiavi di lettura... però per coerenza cambierei il sottotitolo del tuo blog! ;))

    lucià, io son così pigro che persino seguire le tabelle mi annoia.... :)

    francos, quando si può farne senza sono il primo, il che rende poi eccezionale l'evento....

    theyogi ha detto...

    rltw, stai scoprendo limiti e potenzialità, nulla sarà stato vano, nemmeno il caldo... vedrai che col fresco spiccherai il volo, e grazie solo alla tua determinazione!

    insane, sempre così puntuale... ;) avrei avuto troppi rimpianti, e mi bastano quelli di adesso!

    patty, vero che è un altro mondo? :) solo per il puro gusto di correre....

    Marco Bucci ha detto...

    Marche'... basta che stai in campana e non peggiori la situazione..

    Oliver ha detto...

    Vedila così, a Ve ci arrivi comunque preparato per non morire, ragione in più per godertela. Quando il tuo fisico sarà a puntino ne preparerai una per finirla sotto le 2h10'...

    Tosto ha detto...

    Marco purtroppo il mio tendine ha ripreso a darmi fastidio perciò è meglio non esagerare con le lunghe distanze. ma vediamo :)

    theyogi ha detto...

    marcù, praticamente sto facendo jogging... devo aggiungere altro? :/

    oliver, parto con due sole certezze: né primo, né ultimo! meglio di così... ;)

    tosto, pensavo che, al limite, potesse servirti come lungo per qualcos'altro, magari non tutti e 42.... ma come fai, fai bene! ci sarà un'altra occasione....

    Lucky73 ha detto...

    l'ho cambiato da tanto tempo, ma in gara stravolgo sempre le tattiche e seguo sempre il mio istinto ...quello non è cambiato :-)))

    invece ho già cambiato seguo una tabella togliendo il non :-))

    arirun ha detto...

    viste le tue ultime pubblicazioni l'unica tabella che ti si addice più o meno prevede
    LUNEDì:occhio alle radici
    MARTEDì:gira al largo dai San Pietrini!
    MERCOLEDI:se vedi piccioni in cielo cerca dei portici
    GIOVEDì:riposo
    VENERDì:randellare il fisioterapista a sensazione
    SABATO:caffe lungo al bar
    DOMENICA:accensione di un par di candele alla basilica della dea bendata..

    giovanni56 ha detto...

    MMMMM...(dubbioso)
    albanesi???
    Partendo da quasi zero?
    Dopo infortuni?
    Con mal di schiena?
    2 mesi di continuo carico?
    20 minuti in più ogni settimana?
    Okkio, la corsa non è matematica.
    Puzza di bruciato, o meglio, di lesso.
    Adattati la tabella.
    Non vorrai mica battermi?
    :))

    theyogi ha detto...

    lucky, allora sto proprio alla frutta... continuavo a vederlo quel 'non'! sei un creativo tuo malgrado... :D

    ari, buahahaha, strepitoso! commento che merita un post dedicato.... ;))

    giovà, figurati... :) anzi, è il minimo sindacale per poterti stare appresso, tutto permettendo!

    ps. tranquillo, è solo una traccia....

    TylerDurden ha detto...

    seguire una tabella per 8 settimane non è semplice, al massimo io tollero quelle da 4-5 (in pratica quando servono a poco), però se era quella che avresti seguito a prescindere non dovrebbero esserci problemi...no?

    Master Runners ha detto...

    Questa credo sia la tua unica occasione di correre la maratona senza crono.
    Lo feci lo scorso anno proprio a Venezia, mai fatta cosa migliore! ;)

    Massimo ha detto...

    Ottimo, magari come Forrest Gamp mi diventi pure miliardario...
    O, ricordati di me, mi raccomando!!

    theyogi ha detto...

    tyler, 8 è davvero il minimo per una mara, ma in verità speravo di arrivarci di slancio piuttosto che partire praticamente da zero! sarà proprio interessante... °°

    master, esattamente! sarà una vera scoperta correre una mara a sensazione, e vedere l'effetto che fa....

    massi, purtroppo non ho lo stesso fiuto per gli affari... però amo la corsa e i cioccolatini, è già qualcosa! :)

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

    articoli recenti