24 novembre 2009

Il Vangelo di Maria Maddalena

ma dai, un mangiapreti come yogi che posta di questi argomenti?!
premesso che resto laicamente equidistante da qualsivoglia religione, ritengo che ogni percorso interiore non possa cmq esimersi dal confronto con esse, cattolicesimo compreso (o quanto vi sia di riconducibile)... con lo sguardo dunque del ricercatore genuino mi ritrovo a scorrere testi che sono oggettivamente preziosi soprattutto perché ripristinano la giusta/doverosa distanza tra la figura storica del cristo e la chiesa; a prescindere dal chi e come questo non fa eccezioni: parole rare, poco importa se credi in un longevo barbogio, nel fato, nel determinismo, nella natura, nella sincronicità o (auspicabilmente) in te stesso....

ps. le mie remore sono anche state anche smussate dall'arguzia di un amico che, pensa, mi ha convinto che i bloggers son gente curiosa che va oltre le apparenze.... ;)

"per conoscere la Vita, è necessario avventurarsi nelle vite, ovvero lasciare la Casa per un viaggio di scoperta e di crescita, una tappa dopo l'altra, soggiornando in tutti questi alberghi che sono i mondi. Alcuni di essi esigono che ci si vesta a festa, altri si accontentano di abiti più semplici, altri ancora impongono abiti stracciati. Sono le regole del gioco del viaggio [...] Chi riesce a contemplare la propria maschera comincia a giocarci come se fosse un bel paio d'ali; non solo è padrone della situazione, ma diventa la Vita stessa."

43 commenti:

Daniele ha detto...

Io sto leggendo "Disputa su Dio e dintorni" e te lo consiglio vivamente. Sono molto sorprendenti le parole del teologo (Mancuso) che si contrappone ad Augias ed è veramente un libro che ti apre da entrambi i punti di vista varchi sconosciuti

Daniele ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Fatdaddy ha detto...

Ho appena fatto un frontale con il codice del Bushido, mattone incredibile che cerco di mediare con la contestuale rilettura dei primi albi di Alan Ford...
Direi che per ora son sufficientemente saturo di cultura! ;)

Tosto ha detto...

sarò logorroico ma "una vita senza ricerca non è degna di essere vissuta" lo diceva Socrate qualche anno fa'!

Ciccò.rre ha detto...

e io rilancio con "LA FILOSOFIA DEL CAMMINARE, esercizi di meditazione mediterranea" di Duccio Demetrio, edito da Cortina Raffaello

mercuriodacorsa ha detto...

Ogniuno è libero di pensare quello che vuole,ateo, credente o miscredente, tutti pero' riflettiamo alle volte su un ENTITA' non bene definita ,ma riflettiamo e questo x me è un buon segno.

Francarun ha detto...

Ogni punto di vista è indubbiamente da scoprire ed è intelligente saper leggere ntrambi i casi o cristiani o non cristiani !

er Moro ha detto...

Sarà il periodo che sto passando ma leggerti m'ha reso malinconico... Ciao Marchè, te possino!

MFM ha detto...

Ho un approccio molto personalistico con l'ultraterreno e le divinità (ammesso che esistano), quindi leggo molto poco di queste cose. Però leggere di suo non fa mai male, anche di argomenti come questi.

Anonimo ha detto...

ho studiato parola per parola e corredato da centinaia di mie annotazioni questo e altri 20 vangeli "apocrifi", oltre ad altrettanti testi apocrifi dell'antico testamento. la bibbia canonica poi l'ho letta INTEGRALMENTE 3 volte. niente male per un ateo: sono un'ottima palestra per i miei esercizi psicoanalitici ed etnologici.
ora non ho tempo, poi entrerò nel merito.
luciano er califfo.

Anonimo ha detto...

p.s.: augias è troppo "rispettoso" (non vuole mica essere licenziato dalla rai...).
er califfo.

GIAN CARLO ha detto...

Io penso che te e Er Califfo andreste rinchiusi a priori per un paio di mesi.
Del resto avete peccato... molto peccato!

Walter ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Walter ha detto...

Avevo scritto un tema,sulla religione e su cosa penso sia veramente l'immagine del cristo ma poi ho cancellato tutto perchè forse non è questo l'argomento adatto e non è il mio blog.
Detto questo sono fortemente convinto che l'immagine del cristo e della sua parola sia stata nettamente cambiata nel corso dei secoli da chi usa e sfrutta questa immagine per "dettar legge".

stoppre ha detto...

ah si ? la bibbia serve per gli esercizi enologici ? un verso un bicchiere ?

Anonimo ha detto...

stoppre,
gli esercizi enologici è più probabile che li facevano quelli che l'hanno scritta e le migliaia di successivi "correttori di bozze".
dalla lettura delle scritture, chi sa farlo, può trarre INASPETTATE nozioni sulle strutture sociali e i costumi della gente di quelle epoche in quelle regioni.

lo strano è che maddalena è diventata famosissima prima nell'immaginario popolare e poi anche nella tradizione; eppure nei vangeli canonici è nominata frettolosamente appena 8 volte (mt 27,56 e 28,1 - mc 15,40 e 16,9 - lc 8,2 e 24,10 - gv 19,25 e 20,1); l'unica informazione che danno di lei è che "da lei uscirono 7 demoni" (mc e lc).
la soria della "peccatrice pubblica" è un'illazione successiva: infatti lc 7,37 quando ne parla non nomina maddalena.

l'ipotesi di dan brown (che proviene da leggende alto medievali e corroborata da ampi studi scientifici) non è poi così campata in aria.
tanto per cominciare è impossibile che un "rabbi" fosse celibe...
er califfo.

francescarun ha detto...

anche i mangiapreti,,,,hanno un anima:))))

Marco Bucci ha detto...

Tralasciando considerazioni di confronto con teorie creativistiche, che considero tempo perso, l'unica entita' superiore che riconoscer si possa e' la Natura.
Forse gli incivilissimi nativi delle America Settentrionale, "acculturati" dalla civilta' occidentale avevano la giusto visione del "creato" ...!!
Lavoisier... nulla si crea e nulla si distrugge ma tutto si trasforma...
Possibile appunto che il 90% degli scienziati sia non credente per caso ?!
Possibile che il vegliardo abbia creato triliardi di triliardi di triliardi di galassie per deliziare noi giganti dell' Universo ?!
Possibile che l'uomo comune non capisca che le religioni sono forme di potere e controllo anche nel piu' benevolo dei casi ?!
Possibile che non si capisca che coloro che detengono tal potere lo sanno benissimo ma continuano ad infilarsi la maschera della verita' rivelata ed ad infilarci in testa ed altrove le loro panzane ?!
Sostituisci al concetto di divinita' creatice il concetto di immanenza trasformatrice ed il gioco e' fatto... OPLA' non c'e' piu' il prete, imam, scaimano o li mortacci sua che dir si voglia !!
PErche' sono concetti elaborati dalla mente umana... come quello di dio...
E chi ti dice che non stia sbagliando in un caso od in un altro...!!
Certo di una cosa son sicuro : NON RINNEGHERO' LE MIE IDEE IN PUNTO DI MORTE !!! Sarebbe come dire : non ho capito una beata ceppa per tutta la mia misera esistenza... CHE VERGOGNA MALAPARTE !!!
Con me il prete di turno si deve e si dovra' fare il segno della croce x se' !!

runners per caso ha detto...

ehi belloccio, la foto che hai postato se vuoi te la mando in orginale! è mia che l'ho mandata a Correre ciccioooooooo wow è un onore! una mia foto come header

saluti

denise

the yogi ha detto...

denise magari, l'onore sarebbe mio... :) sei la foto-runner più nota in circolazione, del resto ti riconobbi subito al mugello!

mercuriodacorsa ha detto...

jogi........... ai mosso un vaspaio da niente!!!!Bravo

Master Runners ha detto...

.. e poi dicono in giro che pensamo solo a corre!!!!

Anna LA MARATONETA ha detto...

Eccomi!!!
Ehi, ma questo è un blog di contenuti filosofici!!!E non potevo mancare!!!

the yogi ha detto...

anna benvenuta, lieto che certi argomenti non ti dispiacciano... sarebbe come correre a occhi chiusi!

stoppre ha detto...

yogi : leccaculo di denise ;-))

califfo : ma chi sei ? anni fà hai visto il film stigmate ?? mi esaltò tantissimo, mi piacerebbe approfondire certi argomenti che mi affascinano tantissimo, ho solo una paura... impazzire o razionalizzarmi troppo

runners per caso ha detto...

...grazie Yoghi ..qualcuno si ricorda che "ce sto pur'io!" mi pareva che al mugello con quel dito alzato eri uno che quantomeno sapeva bene chi salutasse e anche te li per li appunto na' faccetta conosciuta me parevi..

e cmq non avevo letto integralmente il post grazie ancora .. come hanno scritto bene su, e dire che vi credevo che pensavate solo a correre, e invece ..sotto sotto. un'anima filosofica, profondamente profonda... :) sensibile .. oggi par che ve ne sia poco in circolazione, ma basta guardare e guardarsi bene attorno e scopri e aiuti altri a sbottonarsi..
dopo aver letto e postato anche sul mio sitino il pensiero di Michele su Dio e il Crocefisso, questo altro post mi aiuta e mi rallegra..ma sopratutto mi aiuta, fa riflettere me e..a quanto vedo, non solo me

ciao The Yoghi cercherò la foto e te la mando ..un pohino di pazienza
e cmq dono felice che ti hanno messo su Correre

ci vediamo a Firenze!
denise

Francorre ha detto...

Marco te possino, che putiferio scateni. Cogito ergo sum. Penso che "il viaggio" rappresenti al meglio il percorso esperenziale costituito di fluttuanti pensieri, intrecciate riflessioni condivise, temprati dalla solidità materiale delle esperienze, macerate nel dialogo anche tumultuoso con le persone che si incontrano e talora ti si affiancano.

Anonimo ha detto...

yogi,
io invece non equiparo chi crede in sè stesso, nella natura, nel barbuto... "tarallucci e vino" e simm'e napule paisà non fa per me.
ad esempio, nessuno che crede nella natura si sognerebbe di mutilare organi genitali di bambini o uccidere per una perdita di verginità...

comunque voglio spezzare una lancia a favore del cattolicesimo (incredibile ma vero, sto califfo non smette mai di stupire!).
la fama esagerata della maddalena si somma alla fama esagerata di maria madre, esagerate rispetto al loro ruolo nelle scritture (infatti il protestantesimo le calcola ZERO): il cattolicesimo è una religione quasi pagana e dai pagani ha ereditato a livello teologico l'importanza della figura femminile, scarsa nell'ebraismo e nulla nell'islamismo e nel protestantesimo.
il cristianesimo è una reazione chimica tra ebraismo (patriarcale, repressivo ma razionale), paganesimo (più matriarcale, libertario ma mitologico), con una spruzzata di ascetismo e trascendenza indiani.
protestantesimo e islam l'hanno poi "depurato" dalle influenze pagane (purtroppo) e riportato alla "purezza" dell'ideale repressivo originario ebraico.
er califfo.

stoppre ha detto...

califfo : posso chiederti in cosa e se credi davvero in qualcosa ? però usa , sempre che ti vada, una risposta semplice e comprensibile almeno a chi non si interessa particolarmente di teologia, filosofia o psicologia

stoppre ha detto...

marco : scusa l'intrusione, ma qui la cosa si fà seria

stoppre ha detto...

califfo : non vale la figa e sinonimi

FabioG ha detto...

Ottimo spunto, fratello!
Io trovo le figure storiche di Gesù e la Maddalena molto interessanti. Non occorre essere credenti, anzi aiuta il contrario, per apprezzare il valore del messaggio UMANO universale di Cristo.
Sul tema Maria Maddalena suggerisco "Il Santo Graal" di Beigent e Leigh, il libro reportage a cui Dan Brown si è ispirato per il suo romanzo "Codice da Vinci". Raccoglie e presenta nella forma letteraria del giallo, tutte le "prove" scientifiche, gli indizi e le credenze degli ultimi 2000 anni circa la vera storia della probabile moglie di Gesù.
Poi suggerisco "La santa casta della Chiesa" di Rendina, tanto per ricordare che la Chiesa cattolica ha massacrato il messaggio dell'uomo Gesù Cristo.

Anonimo ha detto...

stoppre,
NO.
semplice e comprensibile.

poi potremmo fare una discussione sul significato del verbo credere... ad esempio una frase come "credo alla figa" è senza senso, in quanto non c'è nessuno che metta in dubbio l'esistenza della figa.
diciamo che il significato del verbo credere è inversamente proporzionale alla probabilità che una cosa sia vera. quindi credere tende a infinito quando verità tende a zero.
poi potremmo fare una discussione sul bisogno di credere...
poi... mi manderesti affanculo.
er califfo.

the yogi ha detto...

"Se anche potessimo fornire prove inappellabili e indiscutibili della continuità della coscienza al di là del corpo fisico, troveremo sempre uomini pronti a irrigidirsi, a rifiutare di prendere in considerazione persino l'evidenza.
Uscire dal solco è una questione di maturità dell'anima, ovvero di capacità di liberarci dai nostri compartimenti stagni, dall'attaccamento a un pezzo di territorio mentale, vero e proprio feudo della personalità orgogliosa e sofferente."

Daniele ha detto...

Visto che dici che Augias è rispettoso, hai letto il libro che ho citato?

Anonimo ha detto...

daniele,
no, ma ho letto quello scritto insieme a pesce, "inchiesta su gesù", e l'ho visto spesso in tv.
allora molto meglio il libro citato da fabioG... ma basterebbe anche la "teologia razionale" di certi protestanti... comunque leggere fa sempre bene.
ma per andare in profondità bisogna entrare nel regno della psicoanalisi o dell'antropologia culturale, per indagare la genesi del fenomeno religioso nella mente individuale e nella società.
io consiglierei "IL CASO DI SCHREBER" di s.freud, "LE MASCHERE DI DIO"(4 tomi) di j.campbell, "IL RAMO D'ORO" di j.frazer, ed è meglio che mi fermo.

yogi,
qua parlavamo della maddalena...
comunque, "anche se poteste fornire prove" io vi risponderei: "E ALLORA? CHISSENEFREGA!", della serie: perchè la continuità della coscienza "al di là" dovrebbe condizionarmi la vita "al di qua"?
se trombo poco "al di qua" poi mi premiano col mongolino d'oro del paradiso o di una migliore reincarnazione "al di là"?
luciano er califfo.

Daniele ha detto...

Bene, prendo nota ed a mia volta consiglio ancora il libro che ho citato non tanto per le posizioni di Augias ma per quelle, sorprendenti, di Mancuso.

Anonimo ha detto...

daniele,
ok. le posizioni di mancuso "sorprendenti" in che senso? anticipa qualcosa.
er califfo.

Anonimo ha detto...

daniele,
ho letto alcuni commenti stizziti e violenti di fedeli che attaccano augias ma soprattutto mancuso...
er califfo.

runners per caso ha detto...

GRANDE THE YOGHI!

a chi si chiede: in cosa credono quelli che non credono, io ci farei un sondaggio su..
le risposte? scontate, banali, troppo di bassa lega, battute scommettiamo?
ciao
la peste!

Anonimo ha detto...

e già...
oggi "credere" (e tra poco anche "obbedire e combattere") è diventato chic, segno di maturità, buon gusto, originalità, liberazione dal pregiudizio, apertura mentale, accettare l'evidenza... si rimorchia anche di più!
beh, io purtroppo non diverrò mai tanto intelligente da accettare l'EVIDENZA che la madonna era vergine e che il barbuto ci ha creati per divertirsi a vedere se applichiamo o meno il "bene" per poi smistarci su o giù.
inoltre già sapendo chi andrà su e chi giù: ma allora ci mandasse subito e buonanotte!
er califfo.

ciro foster ha detto...

>Io ti commento per l'achilleo...come te...è ol solito svraccarico di fine stagione.... ma quale fine stagione?

giovanni56 ha detto...

Qualsiasi religione è stata creata per sfruttare a fini personali il dopo-morte, ed infatti quasi tutte le celebrazioni si indirizzano a questo, poche al pre-vita, nella cattolica mi viene in mente solo l'Annunciazione, creata solo perchè è l'inizio di "un viaggio".
Il dubbio è: E' più importante il viaggio che si fa oppure la meta che si desidera raggiungere?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

articoli recenti