22 febbraio 2012

di infami e antieroi

la vita NON è una gara — a che serve procedere, coi paraocchi, sapendo che altri restano indietro?
come puoi godere del superfluo vedendo che a troppi è negato persino il necessario?
possedere ogni cosa senza condividerne nessuna, che sensa ha?
quanto accade ovunque è solo la conseguenza di tanta scelleratezza....

ma tornando alla gente per bene: lui è il mio idolo, suo malgrado, e non sa di esserlo... vabè, magari qualche sospetto ce l'ha, però non se ne approfitta! :) sa bene che non serve attraversare oceani o scalare montagne per essere un campione; gli basta comprendere quel che serve davvero e dare il meglio sé, in ogni situazione, con fiducia — lui sì che è un vero creativo, mica come tanti che nati con un dono hanno avuto paura di usarlo.... è uno di noi, coi problemi di tutti (ok, forse ne ha qualcuno in meno), ma non dimentica nessuno; lui riesce a farlo, nel suo piccolo, certo....
chi è? a che serve un nome (e in effetti può essere più d'uno), più importante sapere che c'è!

31 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

Dai ! ...è Berlusca... io l'ho capito subito !

Ale57 ha detto...

Stavo per scriverlo anch'io ma Gian Carlo mi ha preceduto :)
Di prima mattina leggere questi post criptici predispone per la giornata al top. Ciao Yò.

giovanni56 ha detto...

Prima parte del post ... lucida analisi ... e tirando le cose ben bene a lucido ci si specchia dentro, ognuno con propria intensità.
Nella seconda parte quel "lui non sa di esserlo" fa capire che non può essere Berlusconi.
TOTOTROTTERS: chi sarà l'idolo di Yo?

Fatdaddy ha detto...

Non so chi si sia, ma sono felice che tu abbia trovato un punto di riferimento, un'icona, un maestro di vita (o Di Vita?).

Del resto è noto che il maestro arriva quando l'allievo è pronto...

MauroB2R ha detto...

la prima condizione che citi è vera ma purtroppo non vedo come possiamo uscirne.
Certo, basterebbe poco da tutti per migliorare molto.
sarebbe un mondo perfetto, e quindi utopico, quello in cui tutti hanno il necessario (troppi esempi di popoli che ci hanno provato e sono rimasti TUTTI senza da mangiare)
Nel mio piccolo quando gioisco ho una scia di paranoie che mi segue per quello che ho, facendomi quasi sentire in colpa. Forse usiamo gli sport per faticare e quindi espiare un poco le nostre colpe?
Una sorta di cilicio moderno?

Massimo ha detto...

E' il tuo EGO, non ho dubbi.

theyogi ha detto...

janco, eppure ha insegnato molto, a suo modo....

ale, dunque buona giornata, hai di che riflettere... ;)

giovà, 'ci si specchia dentro' perché siamo tutti intimamente connessi, anche chi pensa di potersene approfittare all'infinito....

theyogi ha detto...

fat, siamo tutti, anche tu, e nessuno: ognuno è maestro di sé stesso ed esempio per gli altri... l'ho detta grossa? :D

mauro, intanto cominciano *coll'immaginarcelo*, la premessa 'utopico' già lo esclude - poi teniamo pulito l'uscio di casa nostra, il resto vien da se....

massi, po'esse: chi è senza dubbio ha un ego spropositato! ;))

Anna LA MARATONETA ha detto...

...a molti è negato il necessario...è proprio vero. E i redditi dei ministri pubblicati han che da far riflettere...

theyogi ha detto...

anna, che poi sono i più pagati d'occidente, sti burattini inutili, ma io pensavo soprattutto a chi li manovra, ai burattinai occulti.....

MauroB2R ha detto...

yo, purtroppo bisogna essere realisti, da ottimista che sono mi spiace dirlo.
nell'uscio di casa cerco di fare entrare cose buone e nel mio piccolo fare qualcosa di piccolo (andadre in ufficio in bici, raccolta differenziata..cazzi mazzi) cerco sempre di farlo. ma non ti nascondo che umanamente le cose che mi fanno contento sono cosa che sicuramente qualcun'altro non avrà. :-(

wlady ha detto...

E' una persona speciale come ce ne sono tante, che non appaiono, ma sono dignitose, celate dietro il silenzio assordante della società che non si cura di loro:

sono i pensionati che dopo aver lavorato oltre 40 anni, si vedono decurtata la pensione all'aggiornamento del caro vita per due anni

sono i genitori di quei figli sposati che con il loro piccolo risparmio fanno da welfare ai nipoti

sono quegli anziani dignitosi che per pagare le spese di casa vanno a rovistare nei cassonetti dell'immondizia ai mercati generali, o a prendere un piatto di minestra in qualche associazione benefica

sono tutte quelle persone che non vedrai mai davanti in fila ad un negozio per prendere il saldo del momento o l'ultimo strumento tecnologico, perché il pane e il latte sono i loro nutrimento possibile, quando dai 500€ gli rimane qualche spicciolo dopo aver pagato affitto, luce, gas, e telefono

sono tutti quelli con handicap, dimenticati da tutti, che ogni giorno sono alle prese con le strutture architettoniche, vessati e oltraggiati e dimenticati anche da dio.

Potrei continuare all'infinito a parlare di questi eroi dignitosi invisibili, ma molto presenti e radicati in mezzo a noi, non ce ne accorgiamo perché sono silenti, e che magari sono molto più vicini di quanto si pensi, magari proprio alla porta accanto.

Complimenti per l'articolo, che da il modo di riflettere con un interrogativo, dove tutti possono esprimersi in libertà.

wlady

theyogi ha detto...

mauro, purtroppo - realisti - mi spiace: vedi come non riesci ad immaginare niente di diverso...?

wlady, un post come questo è ben poca cosa in confronto ai commenti che riesce a stimolare: credo sia essenziale non dare mai nulla di scontato, solo *sognando l'impossibile* potremo cambiare davvero —il mio antieroe ci crede......

MauroB2R ha detto...

yo, posso immaginare tutto quello che vuoi ma a che pro ?

Anonimo ha detto...

"Comprendere quel che serve davvero."

Siamo degli stolti.


Francesca

theyogi ha detto...

mauro, se lo chiedi, non ne hai compreso il vero significato.....

francesca, stolti e quindi prigionieri di questo sistema — ma può essere una scelta, per qualcuno....

Anonimo ha detto...

Certo.

Per molti.

Francesca

MauroB2R ha detto...

:-) sicuramente yo!

Black Knight ha detto...

Perdonami ma il mio pensiero va a chi si dedica agli animali e li difende anche a rischio della propria incolumità.
Gli animali non votano e non fanno rivoluzioni. Non sono terroristi e non vanno al governo. Eppure sono con noi, soffrono, amano e ci vivono al fianco accontentandosi di poco: un rifugio e un po' di cibo.
Pensiamo anche a loro.

theyogi ha detto...

black, sfondi una porta girevole - se li ami, non puoi mangiarli! vorrei fare di più rinunciando anche a pesce e pollo, ma non ancora......

Anonimo ha detto...

se poi ami pure le piante, ti alimenti di minerali... eheh!
er califfo.

theyogi ha detto...

ne respiriamo e ingurgitiamo (in vari modi) talmente tanti, che il passo sarebbe breve....

er Moro ha detto...

quanto c'hai ragione Marco mio, quanta ce n'hai!!! Ma.. I ma sono troppi per un post ed il poco tempo a disposizione!

Pimpe ha detto...

in fondo basta iniziare col sorriso... poi la strada si apre davanti... ! :-)

Francorre ha detto...

Adesso è ora di svelare l'arcano.
Non ho testa per individuarlo...
Potrei addirittura fare un commento mistico, per come lo fai intravedere.
"Fusse ca' fusse": Supermam o meglio Wondewoman

theyogi ha detto...

maurè, se ne hai così tante perché non farne un post? :))

pimpe, certe volte è più facile camminare sull'acqua, per quanto siamo ostinati....

franco, solo se mi dici che importanza avrebbe... ;)

Tosto ha detto...

Nella mia breve vita ho trovato che spesso le persone più eccellenti e\o intelligenti sono le più umili e mi sorprendo per questo, ogni volta! che centra? mi è venuta a proposito dei tuoi riferimenti ...

PS. a proposito dei politici più pagati d'Europa, per contrasto abbiamo anche la classe di lavoratori meno pagata d'Europa!

Giuseppe Spenga ha detto...

Grazie Yò, anch'io ti voglio bene, lo sai. Ciao... e grazie ancora! :)

theyogi ha detto...

tosto, 'gli umili erediteranno la terra'... mica l'ha detto uno scemo qualsiasi! :)) è vero, abbiamo la forbice più larga d'europa, 'cci loro!

giusè, azz, era così palese? figurati, te lo meriti.... ^^

Master Runners ha detto...

Come quando leggo l'oroscopo (solo perchè mi capita sotto mano ovviamente) mi impersono nelle parole, ma poi ho pensato 'è bello poter essere così per qualcuno, ma ne ho ancora tanta di strada da fare' ...stai parlando di saggezza yò, solo con il passare degli anni quella arriva, e se arriva prima io li chiamo 'eletti'
:)

theyogi ha detto...

per me saggezza è fare la cosa giusta al momento giusto, l'età non conta.... :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

articoli recenti