18 novembre 2011

tributo agli Scacchi, dedicato a chi ne intuisce la grandiosità


dai, sto post andava fatto! anche un pretesto per ricordare Misha il Mago di Riga, al secolo Mikhail Tal, con quel suo stile irruento al limite dell'ortodossia — forse l'unico a vantare uno score positivo nei confronti di B.Fischer, per dire....
è in pieno svolgimento a Mosca il Memorial a lui dedicato (tutti giocatori con ELO ben oltre 2700!), a 51 anni esatti dal match con M.Botvinnik che lo consacrò campione del mondo; questa una delle partite più belle e famose....

ps. Chess has all the beaty of art and much more. [M.Duchamp]
che poi perseguire così ostinatamente l'ostico è persino p(o)etico, dico io: gli scacchi, le bionde, l'arte, il running, l'implicito...

36 commenti:

stefanoSTRONG ha detto...

io ho smesso di giocarci dopo aver imparato come ci si arrocca. ormai avevo scoperto tutti i segreti di questo giochino...
:)

Il Drugo ha detto...

Molto affascinante il mondo degli scacchi. Conosco le regole di base ma mi riprometto di approfondire prima o poi.

stoppre ha detto...

e karpov vs kasparov?

Marco Bucci ha detto...

..Dai, la prossima volta rimediamo una scacchiera e ci scorniamo...!!

Anonimo ha detto...

Ora mi tornano in mente quattro partite a scacchi del cinema:

"Blade Runner", letale;
"2001 Odissea nello Spazio", falsamente scontata;
"Dalla Russia con Amore (agente 007)", glamour;
"Il Caso Thomas Crown", sexy;

Che ci volevano dire i registi?
Ciò che hai suggerito tu, in parte?

Francesca

Anonimo ha detto...

Oh, non è un indovinello, eh :-)


Francesca

GIAN CARLO ha detto...

@Francesca, forse(e lo spero per te) sei troppo giovane ...ma il settimo sigillo di Bergman è il top di quella serie.

@Marco, da ragazzino frequentavo un circolo e giocavo benino(ormai non lo faccio + da molti anni) al punto che pensavo di essere anche "bravo".... poi in un viaggio in Russia(allora unita) giocai per strada con molta gente rimediando colossali legnate.

lello ha detto...

e mo' ti dai agli scacchi.....
e' una cosa che mi manca ... imparare bene a giocare a scacchi.... chi mi insegna???

Anonimo ha detto...

@GIAN CARLO

Ho 36 anni.
Il "Settimo Sigillo"?
Hai pienamente ragione, la partita a scacchi più simbolica del cinema non mi è sovvenuta.
Vedi a volte...


Francesca

web runner ha detto...

Scacchi? affascinanti oltremodo, ma troppo violenti. Come ebbe a dire anche Kasparov.
Ma vedo che si parla del grande Bergman. Oltre che il cinema, anche la letteratura abonda di "mosse", basta citare Nabokov ma anche (chi ama gli scacchi lo apprezzerebbe di sicuro) Georges Perec e il suo "La vita, istruzioni per l'uso", capolavoro a incastro in cui la mossa del cavallo (scacchistico) ha un ruolo di primo piano.

ciro foster ha detto...

in vena di citazioni citerei la difesa con variante Nimzowitsch...altri tempi (mi dicono che oggi la tecnica di gioco è cambiata),un buon modo per smontare i pensieri, portarli dal meccanico...farne il tagliando...boh!

theyogi ha detto...

stè, spero almeno sia corto che lungo..... :)

drugo, attento: è un qualcosa che se inizi davvero poi ti mancherebbe...

stoppre, e paperone vs rockerduck?

theyogi ha detto...

marcù, occhio che so' più forte come podista! :))

francè, è solo il mio tributo, quei film nemmeno li ricordavo... :) e come janco, anch'io avrei pensato alla partita per antonomasia, la metafora perfetta.....

janco, io mi fermai a 3a nazionale, abbastanza per capire e divertirmi.....

theyogi ha detto...

lello, devi cogliere tra le righe: come si diceva, bisogna frequentare un circolo.... ;)

web, magari si potesse risolvere con gli scacchi, almeno prevarrebbero bellezza e intelligenza... mi riprometto di approfondirne la letteratura....

ciro, un sacco di varianti portano il nome di quel tale, la più nota è la difesa nimzo-indiano col nero...

Tosto ha detto...

prima di essere podista ero uno scacchista (modesto, ma classificato)
del resto sono originario di Marostica la città degli scacchi :)
Concordo con quanto detto sul fascino del gioco, ma anche sulla natura "violenta" dello stesso, anche se non può sembrare al profano.
"Mi piace vederli dibattersi" confessava Fischer a proposito dei suoi avversari. eh he he

ciao bello

Anonimo ha detto...

mio figlio li sta insegnando ai vicini di casa (qui domina il... domino). io non ero malaccio ma mi stancavano, la partita dura troppo, e quando non vedi l'ora che finisca il tuo inconscio ti fa sbagliare.
è una metafora della vita: la donna domina e mena a tutti mentre l'uomo (il re) è un torsolone ingessato vittima degli eventi.
e del ping pong che ne pensate?
luciano er califfo.

Tosto ha detto...

@Luciano, io ho smesso di giocare perché oltre a fare un lavoro sedentario, avevo un hobby sedentario perciò meglio l'aria aperta :)
sul ping pong mi astengo

theyogi ha detto...

tosto, come spesso accade, da ragazzo era solo un passatempo: non ne coglievo ancora la profondità pur essendone affascinato.... oggi 'vorrei ma non posso', mi divertono soprattutto le partite dei campioni...

lucià, per gli impazienti esistono le partite lampo e semilampo, ottime per l'intuito ma distruggono la strategia.... teh, un'altra chiave di lettura!
il pp è un grandissimo gioco.....

Adriano Maini ha detto...

Gli scacchi emanano fascino antico e nello stesso tempo mi fanno ricordare che hanno anche appassionato nella storia personalità di notevole cultura.

theyogi ha detto...

e non potrebbe essere diversamente: davvero ognuno, al proprio livello, può trarne una qualche ispirazione....

stefanoSTRONG ha detto...

in america hanno inventato una cazzata che ogni 3 minuti di scacchi gli avversrsi dovevano fare una ripresa di boxe...

tu potresti fare una variante dopo 3 minuti di scacchi 3km di corsa...
:)

theyogi ha detto...

oh bella, poi dice che gli scacchi son violenti.... :D meglio di no: è l'unica attività dove non riesco ancora a farmi male!

arirun ha detto...

..Ricordo anche una variante che ad ogni pezzo "mangiato" l'avversario doveva farsi un "piombo" di una qualche sostanza alcolica e più il pezzo era importante più la gradazione della sostanza aumentava..forse per questo i Russi erano così forti ;))La visione della donna nella vita di Luciano cade..perchè quelle che bastonano gli uomini a cavallo ci sanno andare eccome ;)))

Marco C. ha detto...

Io con mio figlio (6 anni) ci giochiamo spesso e perdo sempre. Si, vabbè, lo faccio vincere, ma secondo me, fra un po' mi batterà ad occhi chiusi :)

Black Knight ha detto...

Però che riportino ......
Grande gioco, dicono sia simile al mio amato rugby!

theyogi ha detto...

ari, solo poche parole: meno - male- che - non - giochi - a - scacchi! ;)) cmq il re resta il fulcro: se cade lui si chiude....

marcoc, è il momento migliore per imparare, inoltre lo tiene lontano dalla nefasta tv! spero per lui che non si stanchi troppo presto...

black, sul raffronto mi astengo, ma che cervello sotto quel riportino.... :D

Pimpe ha detto...

anni fa stavo vincendo contro il computer ... chessmaster2000 e un mio collega mi ha spento il pc... da li ho detto non e' per me......

theyogi ha detto...

vista così sembrerebbe un pò pretestuosa, ma forse il collega era solo invidioso e tu troppo annoiato..... :))

bressdicorsa ha detto...

azz non diresti mai che sono un giocatore di scacchi? beh lo sono,chi nomina fischer merita un plauso immenso

MauroB2R ha detto...

Non mi hanno mai attirato...ma penso che siano una di quelle "cose" che se ci caschi poi son guai...come con la corsa insomma :-D

theyogi ha detto...

bress, è vero, sto scoprendo scacchisti insospettabili tra i runners: genio e sregolatezza, contro il sistema! ;) quel bobby aveva il suo lato oscuro ma resta un esempio....

mauro, non credere: in questo caso l'attitudine e persino più importante, diversamente te li scassi in fretta...

Luca "Ginko" ha detto...

Non lo sapevo che ti piacevano gli scacchi. Andresti d'accordo con Albanesi :-)
PS Mi sono iscritto a Roma non Firenze! Quindi mi prenoto al famosissimo cantinone!

theyogi ha detto...

già, mi piacciono tutte le cose belle e impossibili.. :D e perdona la svista: il cantinone, alla lunga, lascia i segni!

Massimo ha detto...

Grande passione del mi babbo, discreto giocatore con qualche targa vinta, ora appassiona un po' il mio Matteo.
Evidentemente ha saltato me, che non ho il dono della pazienza.

Master Runners ha detto...

Scacchi?
Avevo una camicia a scacchi un avolta, al massimo la scacchiera la usavo per giocare a dama.
Mi ha sempre affascinato come gioco, ma non ho mai approfondito, so solo che se muore la regina sei quasi fo..uto!

theyogi ha detto...

massi, proprio vero, certe attitudini saltano una generazione: tuo nipote sarà un runner impaziente.... :D

master, te riesce meglio la gricia, me sa, con la scacchiera come sottopentola.... ;))

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

articoli recenti